CREMA DI RICOTTA CON GELATINA DI VINO E CARAMELLO SALATO

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
DESSERT ALLA RICOTTA

crema di ricotta con gelatina di vino e caramello salato

difficoltà

bassa

 

costo 

medio

 

tempo di preparazione

1h

 

ingredienti

per 4 stampi monoporzione

250 gr di ricotta di bufala

4 gr di colla di pesce

50 ml di panna

70 gr di zucchero al velo vanigliato

gelatina di vino bianco dolce

1 bustina di zafferano

100 gr di panna

100 gr di zucchero

90 gr di burro

5 gr di sale


Preparazione

  1. ammollate la gelatina in acqua di peso pari al doppio
  2. unite 50 ml di panna alla ricotta e lo zucchero al velo e lavorate con le fruste elettriche
  3. unite una bustina di zafferano e la gelatina e continuate a montare
  4. bagnate leggermente 4 stampi monoporzione riempiteli a metà, adagiate al centro un cucchiaino di gelatina di vino e coprite con altra crema
  5. ripetete l'operazione per tutti gli stampi e mettete in frigo almeno 3h
  6. nel frattempo preparate il caramello salato
  7. versate lo zucchero in una pentola dal fondo spesso e con i bordi alti
  8. evitate di mescolare ma girate la pentola fintanto che lo zucchero non diventerà bruno
  9. unite poi a filo la panna scaldata in precedenza
  10. spostate dal fuoco continuando a mescolare ed unite il burro a tocchetti ed il sale
  11. lasciate raffreddare
  12. servite il dessert con il caramello salato alla base, in cima io ho adagiato delle lastre di zucchero bruno

dessert
"L'alta cucina non è una cosa per pavidi: bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l'impossibile, e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete: il vostro unico limite sia il vostro cuore! Quello che dico sempre è vero, chiunque può cucinare... ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi!"  (GUSTEAU)
Ratatouille
gusteau

logo masha chef

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA. NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO

  SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.

PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.