cassola dolce alla ricotta e gocce di cioccolato

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
cassola dolce alla ricotta

cassola dolce alla ricotta e gocce di cioccolato

difficoltà

bassa

 

Costo

basso

 

tempo di preparazione

1h

 

ingredienti

500 gRicotta di pecora

150 gZucchero

3Uova (medie)

1 pizzicoSale

1 cucchiaino Cannella in polvere (raso)

70 gGocce di cioccolato fondente

1 cucchiaio di essenza di vaniglia


preparazione

  1. Fate scolare la ricotta in un colino per almeno un’ora 
  2.  Mettetela dunque in una ciotola con un pizzico di sale e lavoratela per un minuto circa con un cucchiaio
  3. Unitevi lo zucchero e la cannella  e continuate a lavorare con il cucchiaio, per amalgamare bene gli ingredienti.
  4. Sgusciatevi quindi le uova una alla volta  amalgamando bene il primo uovo prima di aggiungerne un altro.
  5. Alla fine otterrete un composto liscio e cremoso . Aggiungete le gocce di cioccolato oppure il cioccolato a pezzetti e il liquore, se vi piace; mescolate bene per distribuirlo in tutto l’impasto .
  6. Foderate una tortiera di 20 cm di diametro con la carta da forno.  Attenzione perché in cottura la cassola si gonfierà molto, per poi riscendere una volta sfornata, ma è normale.
  7. Versate l’impasto della cassola nella tortiera e livellatelo con il dorso di un cucchiaio .
  8. Cuocete la cassola nel forno già caldo a 170° (statico) per 50-60 minuti. Sfornatela e fatela raffreddare completamente prima di sformarla 

torta alla ricotta
"L'alta cucina non è una cosa per pavidi: bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l'impossibile, e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete: il vostro unico limite sia il vostro cuore! Quello che dico sempre è vero, chiunque può cucinare... ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi!"  (GUSTEAU)
Ratatouille
gusteau

logo masha chef

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA. NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO

  SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.

PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.