Spaghetti alla gricia

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
spaghetti alla gricia
spaghetti alla gricia

spaghetti alla gricia

difficoltà

bassa

 

Costo

basso

 

tempo di preparazione

20 minuti

 

ingredienti

 

per 4 persone

 

500 gr di spaghetti

250 gr di guanciale

100 gr di pecorino romano

pepe nero


preparazione

 

spaghetti alla gricia step 1

STEP 1

tagliare a striscioline il guanciale, metterlo a fiamma bassa in una pentola dai bordi alti con del pepe e copritelo. Con questa fiamma dolce rilascerà delicatamente i suoi umori.

spaghetti alla gricia step 2

STEP 2

nel frattempo mettete l'acqua per la pasta. Dopo 10 minuti il guanciale sarà pronto metteteci qualche goccia di acqua calda della pasta per fermare la cottura.

spaghetti alla gricia step 3

STEP 3

versate il guanciale nella padella insieme agli spaghetti, spolverate generosamente di pecorino e pepe e servite ben caldo.


idee di recupero

nel caso in cui avanza potete riciclare gli spaghetti alla gricia in questo modo

ho sminuzzato gli spaghetti alla gricia. Amalgamato con uova, besciamella, aggiunto del prosciutto cotto a cubetti, mozzarella e fiori di zucca sminuzzati

ho imburrato degli stampi per muffin e cosparso di pangrattato. Versato gli spaghetti e coperto con besciamella e pecorino. Infornato a 200 gradi per 10 -15 minuti

nel frattempo ho tagliato le zucchine a cubetti e rosolato in padella con aglio e olio. Aggiustato di sale e pepe. Servito lo sformato accompagnato alle zucchine come in foto.

"L'alta cucina non è una cosa per pavidi: bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l'impossibile, e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete: il vostro unico limite sia il vostro cuore! Quello che dico sempre è vero, chiunque può cucinare... ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi!"  (GUSTEAU)
Ratatouille
gusteau

logo masha chef

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA. NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO

  SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.

PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.