fiore bicolore

fiore bicolore
fiore bicolore

fiore bicolore

difficoltà

media

 

Costo

basso

 

tempo di preparazione

medio

 

ingredienti

Ingredienti per 6 persone:

550 gr di farina

250 ml di latte

1 uovo

60 gr di burro

100 gr di zucchero

8 gr di lievito di birra

1 cucchiaino di miele

40 gr di cacao amaro


Preparazione

Fate sciogliere il lievito nel latte, aggiungete poi un cucchiaino di zucchero e uno di miele e mescolate

 

aggiungete la farina

Impastate bene tutto poi aggiungete burro morbido, un uovo e lo zucchero

Impastate fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo

Dividete in due parti ugualiIn uno dei due panetti aggiungete il cacao ed impastate aiutandovi a stemperare con un cucchiaio di latte, fino ad ottenere un impasto marrone scuro

Mettete i due impasti a lievitare per 30 minuti

Stendete ora i due impasti in due rettangoli uguali

Sovrapponete i due rettangoli facendoli combaciare

 

Tagliate in 3 strisce rettangolari uguali

 

Ribaltate la striscia più esterna mettendo la parte bianca sopra ed unite le 3 parti

 

Iniziate ora ad intrecciare le tre strisce

 

Continuate fino a formare una treccia.

 

Se vi avanza un pò di impasto fate dei piccoli decori da applicare sulla brioche con un pò di latte. Mettete ora la treccia bicolore a lievitare per 2 ore e mezza circa

 

Una volta lievitata, spennellate la brioche con un pò di latte

 

Infornate in forno caldo a 180° e cuocere per 20 minuti

 

Lasciate intiepidire la treccia bicolore prima di tagliare a fette e servire

 


"L'alta cucina non è una cosa per pavidi: bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l'impossibile, e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete: il vostro unico limite sia il vostro cuore! Quello che dico sempre è vero, chiunque può cucinare... ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi!"  (GUSTEAU)
Ratatouille
gusteau

logo masha chef

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA. NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO

  SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.

PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.